Capelli secchi

Se hai i capelli secchi, avrai sicuramente notato che tendono a sfibrarsi o a formare dolorosi piccoli nodi quando passi la spazzola. A volte basta la mano tra i capelli per sentirli crespi e ispidi. La cute secca fa apparire le radici opache e trascurate, la lunghezza assume quel tipico effetto paglia e compaiono le doppie punte. Di conseguenza, si tende a tenere i capelli raccolti in modo da minimizzare quell’antipatico aspetto antistatico. In realtà i capelli secchi sono molto delicati, non vanno attorcigliati, ma trattati con dolcezza per evitare che la situazione peggiori. Questo inestetismo, diffuso sia tra le donne che tra gli uomini, non va trascurato perché con il tempo il disagio estetico può trasformarsi in un problema di salute, come la caduta dei capelli e la tricoressia nodosa (fessure longitudinali sulla lunghezza). Vediamo con esattezza cosa sono i capelli secchi, quali sono le cause e quali i rimedi biologici. 

Capelli secchi: cosa sono

I capelli secchi si presentano opachi, spenti, aridi e crespi. Si spezzano facilmente e formano doppie punte sia sulla sezione longitudinale che in coda. Inoltre, si può avere cute secca e capelli secchi o cute grassa e capelli secchi. 

Capelli e cute secchi 

Si verificano quando la secrezione sebacea è insufficiente o quando si soffre di disidrosi cioè scarsa sudorazione. Nella prima ipotesi, le ghiandole sebacee sono pigre e la quantità di lipidi sul cuoio capelluto è talmente bassa da non riuscire a nutrire la chioma. Nella seconda ipotesi, le ghiandole sudoripare non funzionano regolarmente e la cute non riceve il giusto apporto di acqua. I capelli diventano difficili da districare. Un rimedio immediato a costo zero? Massaggia il cuoio capelluto 5’ al giorno. In questo modo favorirai la secrezione di sebo e allontanerai lo stress. 

Capelli secchi e cute grassa

Questo fenomeno è dovuto a un eccesso di sebo grasso (diverso da quello oleoso dei capelli grassi) che si localizza sulla testa, trattiene l’acqua delle ghiandole sudoripare e non si sparge a nutrire il fusto. Il risultato è una capigliatura arida. 

Capelli secchi cause

Le anomalie del cuoio capelluto sono molteplici. Le cause dei capelli secchi si distinguono in due macrocategorie: interne o endogene ed esterne o esogene.

Cause endogene  dei capelli secchi

All’origine dei capelli secchi o sciupati ci possono essere problemi ormonali come l’ipertiroidismo che inibisce la corretta produzione di sebo fondamentale per nutrire il capello; problemi genetici cioè capelli fini e sottili per costituzione; problemi nutrizionali dovuti a diete ipocaloriche prolungate che diminuiscono l’apporto di cheratina o a un cattivo assorbimento intestinale di vitamina B e sali minerali; scarsa o diminuita produzione di sebo, tipica dell'età adulta.

Cause esogene dei capelli secchi

I capelli aridi e sfibrati quasi sempre sono dovuti a un uso intenso di trattamenti cosmetici come tinture, permanenti, phon e piastre. Per ridurre lo stress dei capelli ricordati di tenere il phon a 15-20 cm di distanza dalla capigliatura e non usare la temperatura più calda, ma quella media. Impiega anche il getto d’aria fredda. Ci metterai qualche minuto in più, ma alla fine avrai capelli brillanti.

Tra le cause esterne ci sono anche lavaggi troppo frequenti e l’uso di detergenti con petrolati e SLES. Chi ha i capelli secchi dovrebbe pulire la cute due volte a settimana per non peggiorare la situazione. Agenti atmosferici e fattori ambientali quali sole, mare, cloro, smog sono deleteri per la salute dei capelli. Un consiglio: non usare l’olio durante l’esposizione ai raggi solari perché non protegge, ma "frigge" i capelli rendendoli aridi e stopposi, difficili da districare. Usa uno spray o una crema con filtro solare.

Capelli secchi rimedi naturali: per una chioma meravigliosa

Capelli fluenti, sani e luminosi esaltano la bellezza di ogni donna. Prendersene cura significa innanzitutto fare prevenzione e non utilizzare prodotti di bassa qualità. Non è necessario comprare brand famosi, ci sono oli vegetali e prodotti biologici ad altissima resa e dal costo contenuto.Un vero e proprio toccasana per i capelli secchi, fragili e ispidi sono gli oli vegetali. Ristrutturano la fibra capillare, nutrono in profondità e rendono i capelli morbidi e facilmente pettinabili. Lo sanno bene le donne giapponesi che per conservare i loro famosi capelli di fata fanno un impacco d'olio prima dello shampoo. L’olio di mandorle dolci spremuto a freddo lenisce la cute, idrata i capelli e previene le doppie punte. L’olio di cocco è molto grasso, d’inverno sembra quasi un burro. È indicato perché nutre in profondità tutta la lunghezza della capigliatura restituendole corposità. Perfetto come ricostituente dopo l'estate. Olio di Argan e olio di semi di lino sono gli ingredienti perfetti per una maschera per capelli secchi. L’Argan contiene vitamine e acidi grassi, mentre i semi di lino creano un film protettivo sulla doppie punte e sono molto utili in caso di cute desquamata e forfora. L’olio di sesamo è straordinario per la sua efficacia emolliente e per la lucentezza che dona ai capelli, soprattutto a quelli danneggiati da tinture, extension, prodotti chimici e piastre. L'olio di mango è meno noto, ma non per questo meno efficace. Nutre, idrata e rende i capelli soffici al tatto. Agli oli vegetali si possono aggiungere gocce di oli essenziali di rosmarino, lavanda o tea tree. Utilizza shampoo per capelli secchi da agricoltura biologica. Sono privi di conservanti, petrolati, profumi e coloranti che appesantiscono i capelli. Sì anche a maschere per capelli rinforzanti con il fiordaliso e lozioni con cheratina e sericina, la proteina della seta. Usa una spazzola leggera con denti morbidi ed esegui movimenti dolci. Se hai una chioma molto lunga, con una mano spazzola e con l’altra mantieni la ciocca di capelli, in questo modo non li strapperai. Per la messa in piega preferisci i classici bigodini ai ferri: il fusto non si brucerà. Non utilizzare lacche, gel e schiume perché irritano il cuoio capelluto e aumentano disidratazione ed effetto crespo. Infine, segui un regime alimentare sano e bilanciato. Riduci zuccheri e grassi e aumenta le porzioni di frutta, verdura e pesce. Alimenti ricchi di vitamine, proteine e Omega 3 e 6. Bevi due litri d’acqua naturale al giorno e se vuoi prendi un integratore con lievito di birra.

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner