Farine Biologiche

Intendiamo tutte quelle farine/semole che sono ottenute dalla molitura di cereali provenienti da agricoltura biologica. I cereali, per essere considerati biologici, devono rispettare una serie di caratteristiche: devono essere coltivati senza l’utilizzo di anticrittogamici, diserbanti, concimi chimici, pesticidi e antiparassitari, non possono derivare da sementi OGM, lavorazione e stoccaggio devono avvenire separatamente dai prodotti tradizionali. Però non basta la materia prima per garantire la certificazione biologica alla farina. I cereali devono essere conservati senza l’utilizzo di prodotti chimici e la macinatura avviene attraverso una molinatura a pietra o cilindri ma non con macchinari industriali. Anche la linea di produzione è tenuta separata dalle altre, in modo da evitare contaminazioni del prodotto. Solo rispettando queste regole si ottiene la certificazione di farine biologiche.  Tra queste troviamo quelle speciali come la farina biologica senza glutine, adatta a celiaci e intolleranti, oppure le farine per lo svezzamento biologico, prodotti che possono essere utilizzati per le prime pappine dei bambini. 

Farina di semola: cos'è?

Quando parliamo di semola intendiamo genericamente la farina di grano duro. In cucina, cosi come in pasticceria entrambe vengono utilizzate per panificare, ma di norma la farina di grano tenera è più adatta alla preparazione di dolci, mentre la semola è particolarmente adatta alla preparazione di pasta, pane pizze e focaccie.

Farina macinata a pietra: cos'è?

Le persone che desiderano un prodotto eccellente possono utilizzare la farina macinata a pietra proveniente da agricoltura biologica. Grazie alla macinatura tradizionale la farina conserva tutte le sue caratteristiche organolettiche. La macinatura a pietra utilizza un numero di giri molto inferiore alla macina industriale quindi riduce la violenza con cui il chicco è frantumato e quindi provoca un danno minore, evitando l'ossidatura di preziosi elementi. Questo metodo, inoltre, non elimina germe e parti esterne, conservando così le caratteristiche nutritive inalterate. Le farine biologiche italiane sono provenienti solo da coltivazioni nazionali e, oltre all'orgoglio di consumare un prodotto nostrano, abbiamo la fortuna di avere dei cereali di alto livello. Nella categoria farine biologiche si trovano anche dei mix già predefiniti per la preparazione di piatti specifici: farina biologica per dolci, farina biologica per pizze e farina biologica per pasta. Le miscele di vari grani sono studiate per fornire le migliori caratteristiche al prodotto finito come, ad esempio, elasticità e consistenza. Le farine biologiche non sono solo bianche, infatti si trovano anche integrali e possono derivare da diversi cereali: farina biologica di kamut, manitoba, farro e segale.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner