Andare in bici fa dimagrire?

Andare in bici può aiutare a dimagrire? Si! Dimagrire pedalando è possibile e sedersi in sella favorisce il dimagrimento, bruciando fino ad 800 Kcal in una sola sessione di allenamento. Cosi come altre attività aerobiche, andare in bicicletta fa dimagrire solo se praticata regolarmente favorendo la perdita di massa grassa, a condizione che si segua una dieta alimentare sana ed equilibrata che viene prescritta dal nutrizionista o dal medico dietologo.

Il principio base per perdere peso, è consumare più calorie rispetto a quelle ingerite; uno dei metodi più semplici per consumare più energia, è praticare un allenamento che aiuti a ossidare i grassi.

Tra le numerose modalità di allenamento, l'allenamento estensivo a intensità moderata, è il più comune ed apprezzato, per la sua capacità di bruciare il grasso in eccesso e per la sua semplicità di esecuzione. La bicicletta fa dimagrire quando si riesce a  pedalare con una soglia di intensità moderata favorendo il consumo di grassi. I grassi vengono scissi in acidi grassi e glicerolo, e i primi vengono convertiti in molecole utilizzabili dai mitocondri per produrre ATP energia.

Per rendere veritiera questa affermazione, e far si che l'allenamento aerobico permetta di bruciare quanti più grassi possibili abbiamo bisogno di ossigeno. A differenza di quando si bruciano i carboidrati, quando l’energia prodotta dal organismo è ottenuta dal consumo dei grassi, il nostro organismo ha bisogno del 10% in più di ossigeno. Il consumo di questo macro-nutriente rimane costante anche al termine della attività fisica. Ed infatti a seconda dell'intensità di allenamento, l'organismo continua a bruciare grassi per svariate ore, anche dopo aver posato la bici in cantina.

Pertanto per bruciare i grassi e vedere l'ago della bilancia scendere, migliorando il proprio aspetto fisico, andare in bici per dimagrire può essere possibile solo se:

  • lo svolgimento dell'allenamento deve essere effettuato in regime aerobica, con una elevata presenza di ossigeno;
  • la pedalata deve durare almeno 90 minuti.

L'allenamento in bici per dimagrire quindi deve essere effettuato pedalando ad un ritmo moderato, un ritmo tale che ci deve permettere di svolgere un allenamento di almeno 60 minuti senza alcun affanno. Per rendersi conto se l’allenamento è efficace si può praticare un semplice test, come quello di pedalare canticchiando la propria canzone preferita. Se si è in grado di cantare senza affanno, si sta pedalando nel modo corretto, e l'energia è prodotta è sviluppata dai grassi.

Quando non si è in grado di mantenere il tempo della propria canzone preferita, niente paura... basta solo rallentare la pedalata. Quando si ha invece la possibilità di montare un tachimetro sulla propria bici, la frequenza delle pedalate deve essere compresa tra le 80 e le 100 pedalate al minuto.

Programma di allenamento in bici per dimagrire:

Salire in bici aiuta a dimagrire solo se praticata frequentemente, con almeno 3 uscite settimanali, o in alternativa di utilizzare una cyclette da casa, cercando di limitare il consumo di pasti ad alto contenuto di carboidrati nei minuti successivi al termine dell'allenamento, favorendo cosi la liposi post esercizio.

Molte persone sono convinte erroneamente che per dimagrire utilizzando la bici occorre uscire di mattina presto a digiuno. Questo perché durante la notte il fegato scinde le riserve di glicogeno, per sostenere i livelli di glucosio presente nel sangue.

In pratica quando la mattina ci svegliamo, le riserve di glicogeno epatico sono ridotte, per cui allenarsi al digiuno senza un preciso schema di allenamento non aiuta a bruciare i grassi in eccesso. Una sessione di allenamento corretta che prevede un allenamento a digiuno inizia già la sera prima, effettuando un allenamento ad alta intensità. La cena deve essere composta da cibi ad alto contenuto di grassi buoni come pesce e verdure, escludendo le patate e le carote cotte. La mattina seguente occorre sedersi in bici e pedalare per almeno almeno 90 minuti con un'intensità di allenamento ridotta, nella quale si è in grado di parlare tranquillamente.

Una volta terminato l’allenamento e ritornati a casa va effettuata la colazione che non deve essere particolarmente impegnativa, preferendo l'utilizzo di yogurt greco. Anche il pranzo può deve sempre poco impegnativo, consumando ad esempio un risotto o una pasta in bianco. L'allenamento a digiuno deve essere abbinato al proprio piano di allenamento e può essere praticato 1 volta alla settimana.

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Tutte le informazioni presenti su Anywaybio.com hanno solo ed esclusivamente uno scopo puramente informativo. In nessun caso Anywaybio vuole sostituirsi alla visita specialista, anzi ne promuove e ne consiglia sempre una. L’utilizzo di tutte le informazioni presenti su Anywaybio, è sotto la responsabilità ed il controllo unico dell’utente. Il sito non è responsabile del contenuto e delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali Anywaybio.com può rimandare attraverso un link.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner

About

  • Newsletter
  • Spedizioni Tempi e Costi
  • Chi Siamo
  • Informativa privacy
  • Termini di contratto
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Catalogo