La vitamina C proprietà ed usi

La vitamina C o acido ascorbico è una vitamina idrosolubile, (ovvero una vitamina che deve essere introdotta attraverso l'alimentazione) in grado di svolgere numerose funzioni, come l'assorbimento del ferro, e la rigenerazione cellulare. Si tratta inoltre di una vitamina facilmente reperibile negli alimenti ed indispensabile per il corretto funzionamento del nostro organismo. Necessaria, per sintetizzare al collagene, la vitamina C è in grado di rinforzare le ossa, cartilagini, i muscoli ed i vasi sanguigni. Partecipa attivamente alla sintesi della carnitina, una molecola che permette l'utilizzo dei grassi come fonte di energia, ed è in grado di svolgere un'importante azione antiossidante. Inoltre la sua assunzione è ritenuta fondamentale nel rafforzare le difese immunitarie, intervenendo anche nelle reazioni allergiche.

Quando i livelli di vitamina C, sono differenti da quelli ottimali, dovuti sia ad un eccesso, sia ad una carenza, il nostro organismo, va incontro ad una serie di problematiche, che causano diversi effetti collaterali. Ecco perchè già ai primi sintomi, è importante parlarne con il proprio medico curante, il quale attraverso, una semplice prelievo del sangue, è in grado di stabilire se il nostro organismo, si trova ad affrontare una situazione di carenza o sovra dosaggio di acido ascorbico.

Alimenti ricchi di vitamina c

Fortunatamente la vitamina C è presente largamente in diversi alimenti, sopratutto è presente negli ortaggi e nella frutta. Tra le principali fonti di vitamina C, troviamo gli agrumi (arance, limone e mandarini), i kiwi e le fragole, il ribes nero, le verdure a foglia scura (broccoli, cavolo e spinaci), le patate, i peperoni e i pomodori, i semi di chia, i semi di sesamo e le bacche di goji! Se una sola arancia al giorno è in grado di rappresentare, la metà del fabbisogno complessivo di vitamina C,  che un uomo dovrebbe assumere, alimenti come le bacche di goji, superano di gran lunga il quantitativo consigliato

Quando si sceglie di introdurre, acido ascorbico attraverso l'assunzione di frutta e verdura, è indispensabile che questi alimenti siano consumati nella forma fresca e sopratutto non cotti. La frutta e la verdura cotta, andrebbero cosi a disperdere tutto o gran parte del quantitativo di vitamina C, in esso presente. Tuttavia quando ci si trova di fronte, ad alimenti che devono essere cotti, è preferibile cucinarli attraverso dei metodi di cottura non invasivi, come la cottura a vapore, o la cottura nel forno a microonde che permette di ridurre i tempi di cottura.

Una persona di costituzione sana di sesso maschile, dovrebbe assumere durante la giornata un quantitativo di vitamina C che vari tra i 30 ed i 50 milligrammi. Quando a causa di una dieta restrittiva, si introduce un quantitativo inferiore a 10 milligrammi al giorno, si incorre in una carenza di vitamina C, al contrario se il quantitativo di acido ascorbico assunto è maggiore ai 200 milligrammi si parla di sovradossaggio di vitamina C.
Cosa comporta realmente una carenza o un sovra dosaggio di vitamina C?

Carenza di vitamina c

La carenza di vitamina C, nel nostro organismo causa alcuni disturbi, come stanchezza ed affaticamento. A volte però i disturbi legati ad una carenza di acido ascorbico sono più seri, ed il più comune è quello di una maggiore predisposizione del nostro organismo alle infezioni. Normalmente una carenza di vitamina C è attribuibile ad una dieta sbilanciata, per questo motivo è di fondamentale importanza rivolgersi ad un nutrizionista o ad un dietologo, quando si decide di percorrere un determinato regime alimentare, ed evitare assolutamente le diete fai da te!
Normalmente quando i valori di acido ascorbico sono insufficienti, il nostro organismo presenta delle difficoltà nel sintetizzare il collagene, una sostanza importantissima in grado di fortificare le ossa, la cartilagine, i muscoli, e i vasi sanguigni, favorendone l'assorbimento di ferro. Tra le patologie che si manifestano, vi è lo scorbuto. Si tratta di un patologia che si manifesta a causa di una prolungata carenza di vitamina C, e si manifesta attraverso dei dolori alle ossa. Lo scorbuto non è altro che dovuto ad una carenza di formazione di collagene, in grado di indebolire il sistema scheletrico. In alcuni casi lo scorbuto è in grado di presentarsi oltre che ai dolori alle ossa attraverso anemia, e febbre. In casi più rari una carenza di vitamina c, può essere causa di ulcere, ed indebolimento del apparato dentale, e può provocare la caduta dei denti. Molto più rari, ma comunque da tenere in considerazione è la difficoltà nel respiro, cosi come una difficile digestione, o ancora una fragilità nei capelli che tendono a spezzarsi più velocemente. Se hai anche solo uno di questi sintomi ti consigliamo di rivolgerti immediatamente al tuo medico curante!

Eccesso di vitamina C

Bilanciare una dieta, è particolarmente complesso, per questo motivo quando si decide di affrontare un cambio del regime alimentare, si deve ricorre ad un esperto in materia, altrimenti il rischio di assumere quantitativi errati di macronutrienti, è particolarmente semplice. Se generalmente un eccesso di vitamina C, è causato da una dieta sbilanciata, o da un abuso di integratori, ciò che devi sapere e che una persona in buono stato di salute, contiene circa 5000 mg di acido ascorbico, di cui ben 30 mg si trovano nelle ghiandole surrenali, mentre 200 mg di vitamina C si trova nei fluidi extra cellulari. Il restante di acido ascorbico, viene distribuito nelle restanti cellule del corpo. Molto spesso accade che alcune persone a causa di un assorbimento alterato, o a causa di un assunzione di alimenti ed integratori ricchi di vitamina C, vanno incontro ad un sovradoosaggio, che può provocare diversi disturbi.

Un eccesso di acido ascorbico è in grado di provocare disturbi più o meno gravi, ed i più comuni sono i calcoli ai reni, o l'aumento del valore di ferro presente nel sangue. Altre patologie molto comuni, provocate da un sovra dosaggio di vitamina C, sono riscontrabili in sensi di nausea, mal di testa, e bruciori di stomaco. Solo in casi, sono riscontrati sintomi di debolezza e vertigini. 

Sono diversi e notevoli i vantaggi che una dieta equilibrata è in grado di apportare, contribuendo ad assumere il giusto quantitativo di acido ascorbico.

La vitamina C fa perdere peso?!

Sono diverse le persone che desiderano perdere peso e si assicurano, di mantenere il quantitativo di vitamina C, nelle giuste quantità. L'acido ascorbico contiene L-carnitina, un amminoacido in grado di bruciare i grassi. Per questo motivo, diverse persone che frequentano il mondo del fitness, amano utilizzare degli integratori di vitamina C sotto forma di compresse o di polvere.

L'acido ascorbico una vitamina per i capelli:

Se la maggior parte degli uomini introducono una maggiore quantità di vitamina C, al fine di ottenere un fisico scolpito, moltissime donne si preoccupano di  assumere i giusti quantitativi di vitamina c,  al fine di migliorare l'aspetto della loro pelle ma sopratutto dei loro capelli. Introdurre la giusta quantità di vitamina acido ascorbico, migliora lo stato di salute dei nostri capelli, rendendoli meno fragili, ed evitando la formazione di forfora. Al contrario la carenza di acido ascorbico, rende i capelli particolarmente fragili e secchi, rendendoli incredibilmente  semplici ed inclini alla rottura.

La vitamina c in gravidanza:

Un suggerimento a tutte le future mamme è quello di controllare sempre i valori di questo prezioso minerale. E’ risaputo che durante la gravidanza, c'è il rischio di  aumentare eccessivamente il proprio peso corporeo. Assumendo la giusta quantità di vitamina C, si favorisce a non prendere peso in eccesso, grazie alla presenza di carnitina. Garantire le giuste quantità di acido ascorbico,  permette di favorire il corretto sviluppo celebrale del bambino. Inoltre l’acido ascorbico agisce favorevolmente anche sulla placenta, limitando il rischio di parto prematuro! Ciò non significa modificare il proprio regime alimentare in modo profondo, stravolgendo tutte le proprie abitudini, ma inserire della piccole quantità di frutta fresca (ben lavata), che contribuiscono ad ottenere il quantitativo necessario di vitamina c, evitando i classici disturbi elencati in precedenza che non favoriscono la crescita del bambino attraverso un sovadosaggio!

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Tutte le informazioni presenti su Anywaybio.com hanno solo ed esclusivamente uno scopo puramente informativo. In nessun caso Anywaybio vuole sostituirsi alla visita specialista, anzi ne promuove e ne consiglia sempre una. L’utilizzo di tutte le informazioni presenti su Anywaybio, è sotto la responsabilità ed il controllo unico dell’utente. Il sito non è responsabile del contenuto e delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali Anywaybio.com può rimandare attraverso un link.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner

About

  • Newsletter
  • Spedizioni Tempi e Costi
  • Chi Siamo
  • Informativa privacy
  • Termini di contratto
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Catalogo