Curare l’acufene: scopriamo cause e sintomi!

Cos'è l'acufene e perché sempre più persone ne soffrono? L'acufene è un disturbo uditivo molto comune, in grado di colpire il 20% della popolazione italiana, provocando disabilità nel'1-2% delle persone. Il disturbo si manifesta attraverso una sensazione acustica, che viene avvertita dalle persone che ne soffrono anche senza essere generata. In alcuni casi l’acufene può essere estremamente fastidioso. I suoni che vengono percepiti si manifestano attraverso fischi, ronzii, fruscii, ed altri innumerevoli effetti acustici, e possono presentarsi ad un solo orecchio o a entrambi le orecchie. Quando il disturbo si manifesta in assenza di stimoli esterni, l’acufene è chiamato tinnitus e di solito va in sincrono con il battito cardiaco. Normalmente quando ciò accade, causa un ulteriore mal di testa.

Le cause dell'acufene:

Le cause che provocano lo sviluppo dell’acufene, sono ancora oggetto di studio. Ciò che si è potuto appurare, dai numerosi studi effettuati, è che i fattori possono essere molteplici, e che la natura del disturbo varia da persona a persona. Nel corso degli anni si è verificato inoltre che le cause principali nello lo sviluppo della malattia, possono essere provocate dalla semplice esposizione ad ambienti molto rumorosi, o a fattori che incidono sul benessere della salute fisica, e che possono riguardare provocare problematiche di diabete, alla tiroide. Altre cause che provocano il manifestarsi dell’acufene, possono essere attribuite all'utilizzo di alcuni farmaci, come i farmaci antinfiammatori, i farmaci antidepressivi e i farmaci sedativi.

Tra le con-cause della problematica un ruolo determinate è caratterizzato dall’alimentazione. Infatti quest’ultima influisce sullo sviluppo dell'acufene, soprattutto quando questa è caratterizzata da un elevato consumo di farine bianche, dal consumo elevato di alcolici. Infine il peggiorare dell’acufene può essere provocato dall'intossicazione dovuto all'utilizzo di zuccheri. Altre cause che possono essere associate all'acufene sono i disturbi neurologici, le infezioni e le terapie farmacologiche.

Come viene diagnosticato l'acufene?

Il paziente che descrive al medico specialista audiologo o otorinolaringoiatra viene sottoposto all'esame otoscopio dell'orecchio o di entrambe le orecchie. I primi esami diagnostici vengono eseguiti sulla base di un esame audiometrico e impedenzometrico acufenometrici, e di solito si effettua un'indagine del distretto cranio-cervicale e mandibolari. Quando gli esami eseguiti rilevano un incertezza sulla diagnosi è possibile che il medico specialista richieda altri esami, come una risonanza magnetica nucleare, angiorisonanza, ecocolordoppler dei vasi epiaorici ed eventualmente trans-crancio angiografia.

Acufene è curabile?

Come viene curato l’acufene? Quando viene diagnostica l’acufene, e non vuole essere trattato attraverso delle cure farmaceutiche, si può provare a porre rimedio attraverso dei rimedi naturali. L'alimentazione rappresenta un buon rimedio nella cura del acufene. I latticini ma soprattutto gli alcolici rappresentano, gli alimenti che maggiormente sono in grado di aumentare il fastidio. Una dieta caratterizzata un eccessivo utilizzo di latticini, favorisce l’aumentare del muco presente all'interno del nostro organismo, con il susseguente intasamento dello stesso provocando un maggior fastidio.

 

Il consumo di alcolici, non fa altro che aumentare la dilatazione dei vasi sanguigni, facendo quindi giungere alle orecchie una maggiore quantità di sangue, con il conseguente aumento del ronzio. Dato che gli acufeni sono maggiormente percepiti durante le ore notturne, incidendo negativamente sulla qualità del sonno, una dieta equilibrata caratterizzata da pasti leggeri che non impegnano eccessivamente l'apparato digerente favorisce la cura della sintomatologia.

Oltre all'alimentazione gli acufeni possono essere curati attraverso l'agopuntura, raggiungendo degli eccellenti risultati, cosi come testimoniato dalla letteratura scientifica in medicina cinese. Secondo la medicina cinese, l'agopuntura può essere utile nei polsi e nelle caviglie, che attraverso grafici evidenziano delle zone squilibrate dell'organismo. Normalmente gli acufeni vengono attribuiti all'organo interno dello stomaco e ad uno stato di ansia che è in grado di ingabbiare il cuore, ma ogni singolo caos deve essere attentamente valutato.

La natura mette a disposizione dell'uomo diversi rimedi naturali e tra questi gli oli essenziali svolgono un ruolo fondamentale nella cura, tanto che se ne raccomanda il loro utilizzo alle persone che ne soffrono. Tra tutti gli oli essenziali, i più appropriati nella cura sono rappresentati da quello di limone, e dagli oli essenziali di rosmarino e cipresso. La somministrazione degli oli essenziali è piuttosto semplice, e può variare da un semplice massaggio intorno all'orecchio utilizzando 2-3 gocce due o più volte al giorno, all'utilizzo di un vaporizzatore. Gli oli sono in grado cosi di alleviare i sintomi dell'acufene.

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Tutte le informazioni presenti su Anywaybio.com hanno solo ed esclusivamente uno scopo puramente informativo. In nessun caso Anywaybio vuole sostituirsi alla visita specialista, anzi ne promuove e ne consiglia sempre una. L’utilizzo di tutte le informazioni presenti su Anywaybio, è sotto la responsabilità ed il controllo unico dell’utente. Il sito non è responsabile del contenuto e delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali Anywaybio.com può rimandare attraverso un link.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner

About

  • Newsletter
  • Spedizioni Tempi e Costi
  • Chi Siamo
  • Informativa privacy
  • Termini di contratto
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Catalogo