Proprietà della propoli

La propoli viene prodotta (verso fine estate) dalle api ed è composta da una sostanza resinosa che sigilla gli alveari proteggendoli dagli agenti esterni, come funghi, muffe, batteri e insetti. Le api utilizzano questa sostanza per via delle sue proprietà biologiche (antimicotiche e antibatteriche) ma anche per chiudere le crepe dell'alveare provocate dalle correnti d'aria, in modo da impedire l'ingresso di altri insetti non graditi.

Cos'è il propoli?

La propoli come abbiamo detto è una sostanza resinosa di colore giallo/blu o giallo/verde, di origine vegetale. Le api prendono il materiale dalle cortecce delle piante (abeti, pioppi, olmi, betulle) e dalle gemme, per poi modificarlo aggiungendo cera, enzimi e polline prodotti da loro stesse. Dato che possiede tante vitamine del gruppo B e sali minerali come ferro, calcio e manganese, la propoli crea una barriera antibatterica. Combatte i batteri prevenendo influenza e raffreddore. Propoli è il migliore alleato naturale per contrastare le malattie da raffreddamento e qualunque infezione microbica, virale e fungine.

Propoli a cosa serve?

La propoli, può esercitare svariate azioni; in primo luogo è uno fra gli antibatterici naturali migliori che vi sono in circolazione perché evita la moltiplicazione dei germi uccidendoli sul nascere, e stimola pure i processi immunitari. Viene definito come antibiotico naturale, e svolge anche un'azione valida su tante tipologie di virus, (influenzali e parainfluenzali), tra cui il virus che causa l'herpes simplex. Principalmente però, si utilizza per curare il mal di gola, il raffreddore e le affezioni del cavo orale (infiammazioni della lingua e gengiviti).

La propoli svolge un’azione antimicotica, in particolar modo agisce sulla Candida, la patologia che colpisce gran parte delle donne. Inoltre, viene usata come unguento oppure come pomata disinfettante e cicatrizzante, grazie alla sua grande capacità di rigenerazione dei tessuti in caso di ferite.

La propoli svolge un'azione vasoprotettiva dei capillari; grazie ai flavonoidi, i capillari tendono a diventare più resistenti. Aiuta la microcircolazione per via della rutina, quercetona, e apigenina. Alla propoli si attribuiscono proprietà antiallergiche, date dalla combinazione di principi attivi e del polline presente al suo interno: solitamente si esegue una terapia desensibilizzante che favorisce il sistema immunitario ad abituarsi agli allergeni, in questo modo durante la primavera, si avranno meno allergie.

Il dosaggio di propoli deve essere bilanciato e proporzionato al tipo di allergia che si ha in quel preciso momento. La propoli limita il rilascio di istamina, la sostanza che causa lo starnuto, l’eccessiva lacrimazione e il pizzicore alla gola; proprio da questa sostanza deriva il termine antistaminico. Infine, favorisce la diuresi e fa assimilare meglio la vitamina C. Insomma, viste le molteplici funzioni, è un bene tenere questa fantastica medicina naturale nei cassetti della propria abitazione per ogni evenienza.

Propoli benefici:

Il numero dei benefici sull'organismo umano è veramente ampio: produce effetti antivirali, cicatrizzanti, antimicotici e vasoprotettivi. Secondo la storia, gli antichi egizi utilizzavano la propoli per imbalsamare i corpi, mentre i Romani e i Greci la prediligevano per le sue proprietà alquanto curative. Insieme al miele, già nel diciannovesimo/ventesimo secolo furono riconosciute le naturali capacità antibiotiche di questa sostanza: associata al miele, si curavano le ferite di guerra prima che comparisse la penicillina. Gli antichi romani utilizzavano una soluzione con dentro la propoli per disinfettante la bocca. I medici al giorno d'oggi affermano che riesce a curare la gengivite e la parodontite, riducendo la placca e prevenendo la formazione di carie. La propoli agevola la guarigione delle ferite e contribuisce a non farle infettare, proprietà che con il passare del tempo inoltre, sono state usate nella cosmesi per migliorare l'aspetto della pelle. L'avvento dei cosmetici naturali ha potenziato notevolmente questo ingrediente, lo dimostra il fatto che oggi è possibile trovarlo in diversi trattamenti di bellezza. Infine il suo potere antiossidante combatte i radicali liberi, quest'ultimi sono i maggiori responsabili dell’invecchiamento cellulare e dell'indebolimento cognitivo. La propoli dal canto suo, incentiva le attività neuronali.

Come si assume il propoli? In che formato si può trovare?

La propoli si può trovare in svariati formati e con diverse formulazioni. Il metodo più facile di assumere la propoli è quello di sciogliere in bocca quella grezza che si può acquistare dall’apicoltore. Quando ci sono casi di gengive infiammate, mal di gola o mal di denti, potete assumere un grammo di propoli grezza tre volte al giorno per sette/venti giorni, facendola sciogliere in bocca per circa mezz'ora. La propoli grezza si può prendere da sola nei casi meno gravi, e in concomitanza ai farmaci nei casi più gravi. Nelle erboristerie e nelle farmacie, è possibile reperire gli oli, la tintura madre di propoli, gli unguenti e le compresse. Nella composizione dei prodotti in questione, la percentuale di propoli può cambiare, quindi si consiglia di prediligere quelli che hanno un contenuto superiore al 50%, perché sono privi di coloranti. La propoli si trova anche in soluzione alcolica. Si differenzia dalla versione senza alcol per la concentrazione di principi attivi, e va usata da individui differenti. La propoli con alcol si ottiene mettendola a macerare in alcol con la giusta gradazione, si otterrà una soluzione ricca di principi attivi. Questo prodotto si può usare in gocce per il cavo orale, o per via esterna per favorire la cicatrizzazione. Il gusto della propoli non è sempre ottimo, perciò si può aggiungere un po’ di miele, zucchero o latte. La propoli in gravidanza e durante l'allettamento, si rivela una sostanza sicura, ma prima di assumerla bisogna comunque consultare il proprio medico.

Propoli controindicazioni nel uso:

Nonostante non presenti grosse controindicazioni, se non nei soggetti predisposti che possono riscontare delle reazioni allergiche. A causa della presenza di alcool non bisogna sottovalutarne il suo utlizzo per via interna, soprattutto se pensata per il benessere dei bambini, anche se è bene precisare che esiste la soluzione di propoli glicolica ovvero senza alocol pensata proprio per i più piccoli.

A causa del suo sapore la propoli presenta lo svantaggio di non essere gradita a tutti. Per ovviare il suo sapore diverse persone preferiscono aggiungere al propoli dello zucchero naturale. In particolare al propoli viene aggiunto del miele, in modo da sfruttarne tute le sue proprietà.

Tra le controindicazioni più comuni della propoli non va dimenticato il potere di macchiare, pelle, denti e vestiti. Nonostante questi piccoli inconveniti la propoli è in grado di garantire numerosi vantaggi.

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Tutte le informazioni presenti su Anywaybio.com hanno solo ed esclusivamente uno scopo puramente informativo. In nessun caso Anywaybio vuole sostituirsi alla visita specialista, anzi ne promuove e ne consiglia sempre una. L’utilizzo di tutte le informazioni presenti su Anywaybio, è sotto la responsabilità ed il controllo unico dell’utente. Il sito non è responsabile del contenuto e delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali Anywaybio.com può rimandare attraverso un link.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner

About

  • Newsletter
  • Spedizioni Tempi e Costi
  • Chi Siamo
  • Informativa privacy
  • Termini di contratto
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Catalogo