Mangiare mozzarella in gravidanza si o no?

A rappresentare uno dei prodotti più buoni della nostra cucina, che tutto il mondo ci invidia la mozzarella rappresenta non solo uno secondi piatti tipici dell’estate, ma uno dei prodotti tipici più utilizzati della nostra cultura culinaria. Realizzata in vari formati e con latte di origine diversa la mozzarella, piace a tutti dai piccini ai grandi.

Trattandosi di un formaggio fresco e non sottoposto a nessun processo di conservazione, la mozzarella potrebbe causare alcuni problemi a chi affronta una gravidanza, anche se quest’ultima dovesse essere estremamente tranquilla. Durante la gravidanza infatti è bene assicurare alla futura mamma, la salubrità microbiologica, e la mozzarella se non possiede alcune caratteristiche di lavorazione del latte, è preferibile evitarla.

Mangiare la mozzarella in gravidanza?

Si può mangiare dell’ottima mozzarella in gravidanza? Esistono delle condizioni per ritenerla pericolosa per la salute della mamma e del bambino?

La mozzarella è ritenuto un alimento sicuro per le donne in gravidanza solo ed esclusivamente quando viene prodotta a partire da latte pastorizzato. La pastorizzazione del latte è un procedimento attraverso il quale il latte impiegato, raggiungere delle temperature molto alte ( anche se per pochi secondi ) che sono sufficienti a consentire la morte di virus e batteri pericolosi, che potrebbero rifugiarsi al interno della mozzarella, relegando dei rischi di toxmoplasmosi. Oggi il processo di pastorizzazione del latte è praticato indipendentemente sia nelle mozzarelle, di latte vaccino sia sia in quella di latte di bufala, anche se è possibile trovare delle mozzarelle realizzate con del latte senza pastorizzare. Il processo di pastorizzazione rende la mozzarella un prodotto leggermente degradato, ma sicuramente più affidabile.

Nonostante la scelta di consumare della mozzarella prodotta con latte pastorizzato, quest'ultima può continuare ad essere pericolosa, per chi affronta una gravidanza. Infatti molto spesso è messa in commercio nelle vaschette di polistirolo, prelevandole direttamente dalla loro acqua. Nella vaschette al carica batterica aumenta, rendendo il prodotto relativamente poco sicuro per le future neo mamme.

Per questo motivo, è preferibile scegliere dei prodotti che sono stati confezionati e sigillati, che dunque non sono esposti all’aria aperta e che possono ritenersi più sicuri anche sotto il profilo batteriologico e virale.

Seppur, difficilmente, ci troveremo ad avere problemi solo per aver consumato una mozzarella “aperta”, è bene prestare la massima attenzione, dato che si affronta un periodo della vita molto particolare, evitando di correre rischi, tanto per noi quanto per il piccolo che portiamo in grembo.

La mozzarella sulla pizza e a cena a ristorante

Quando siamo a cena al ristorante difficilmente abbiamo la possibilità di controllare quali ingredienti siano stati usati. Ecco perché è preferibile evitare di mangiare della mozzarella fresca. Al contrario quando si decide di mangiare dei cibi cotti è n alimento assolutamente tranquillo da consumare. La mozzarella è utilizzata nella preparazione pizza, ma anche in tantissimi altri prodotti. E proprio per questo motivo, che durante la gravidanza, con ogni probabilità ci troveremo ad avere a che fare con dei piatti che la contengono. Quando la mozzarella viene utilizzata per la preparazione di piatti cotti, non ci sono grossi problemi. Infatti l’alta temperatura dei forni a legna, o dei forni, garantisce alla mozzarella di liberarsi di ogni tipo di batteri e virus dannosi alla salute della futura mamma.

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Tutte le informazioni presenti su Anywaybio.com hanno solo ed esclusivamente uno scopo puramente informativo. In nessun caso Anywaybio vuole sostituirsi alla visita specialista, anzi ne promuove e ne consiglia sempre una. L’utilizzo di tutte le informazioni presenti su Anywaybio, è sotto la responsabilità ed il controllo unico dell’utente. Il sito non è responsabile del contenuto e delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali Anywaybio.com può rimandare attraverso un link.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner

About

  • Newsletter
  • Spedizioni Tempi e Costi
  • Chi Siamo
  • Informativa privacy
  • Termini di contratto
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Catalogo