Quanta acqua bere al giorno?

Tra le diverse raccomandazioni che ogni giorno medici è nutrizionisti ci raccomandano, è divenuto luogo comune raccomandare di bere almeno 1,5 Lt di acqua al giorno. Sarà una quantità utile per tutti? Qual'è il miglior momento della giornata per bere? In realtà la quantità di acqua da bere al giorno, varia a seconda di diversi fattori come:  lo stato di salute, l'attività fisica svolta, o più semplicemente in base al luogo in cui si vive. Quando disidratato, l'organismo tramite lo stimolo della sete, è in grado di avvertirci dello stato di disidratazione. Pertanto è corretto attendere lo stimolo della sete prima che il nostro organismo sia disidratato? Se lo stimolo della sete in bambini ed anziani non particolarmente sviluppato e pertanto può accadere di ritrovarsi in una situazione di disidratazione, nelle persone adulte si può certamente evitare di incorrere in uno stato di disidratazione. 

Il nostro corpo è  formato principalmente da acqua e tutto il nostro organismo dipende da essa. L'acqua ingerita contribuisce ad eliminare le tossine dagli organi vitali e ricopre un ruolo fondamentale nel trasporto dei nutrienti verso le cellule. Inoltre l'acqua è di vitale importanza per il mantenimento umido delle mucose, in particolare del mucose del naso e della gola. Uno stato prolungato di scarsa idratazione, può provocare il non corretto funzionamento del organismo, provocando notevoli danni al nostro organismo. I principali danni causati da una scarsa e prolungata idratazione vanno dall’affaticamento muscolare, fino ad arrivare alla morte. 

Come bere l'acqua:

Se medici e nutrizionisti suggeriscono di bere acqua in quantità non inferiore a 1,5 Lt al giorno, è altrettanto importante saperla suddividere durante la giornata. Distribuire la quantità di acqua da introdurre durante la giornata, permette di assicurare il corretto funzionamento del nostro organismo.
Il miglior modo per introdurre l'acqua nel nostro corpo durante l'arco della giornata prevede di iniziare a bere sin dal mattino e terminare la sera, effettuando delle pause con scadenze regolari ed evitando di bere durante i pasti.

Evitare di bere durante i pasti favorisce il processo di digestione.  Introdurre acqua durante i pasti comporta un raffreddamento, della materia oleosa, ritardando o peggio interropendo il processo di digestione. Al fine di evitare di intercorrere in problematiche digestive, è assolutamente sconsigliato bere acqua fredda durante i pasti. Inoltre bere dell'acqua fredda favorisce il discioglimento degli alimenti trasformandoli velocemente in tessuto adiposo, ovvero in grassi che si depositano sulle arterie.  Infine il consumo regolare di acqua fredda durante i pasti potrebbe causare problemi di colesterolo e/o problemi cardiaci. Se bere durante i pasti è altamente sconsigliato, al contrario idratarsi attraverso un bel bicchiere di acqua a temperatura ambiente prima dei pasti facilita il processo di digestione.

Quando bere di più?

Esistono diversi casi in cui aumentare la propria idratazione risulta fondamentale per il corretto mantenimento del organismo. Alcuni casi possono essere banali e  possono essere rappresentati come da un semplice cambio di stagione. Altri invece possono essere rappresentati  da stati di influenza o di infezioni. Proprio durante questi periodi i medici suggeriscono di aumentare la quota di acqua introdotta, tutto ciò favorisce la reintegrazione dei liquidi persi. 

Bere di più ponendo massima attenzione all’alimentazione, nelle donne in gravidanza e nelle donne in allattamento è di fondamentale importanza. Le future mamme, che sono in grado di aumentare il quantitativo di acqua introdotto, non solo saranno maggiormente idratate, ma trasmetteranno al feto un maggiore benessere. Infine durante la fase di allattamento avranno un latte qualitativamente migliore per il loro piccolo,. 

Aumentare il quantitativo di acqua introdotta nel nostro organismo durante le ore serali, poco prima di andare a dormire è estremamente importante. Bere più acqua possibile prima di andare a dormire, faciliterà il nostro organismo ad affrontare un arco di ore senza bere, evitando cosi il disidratamento notturno.

La disidratazione notturna, può essere contrasta, oltre che attraverso prevenzione, attraverso la re-idratazione del corpo, non appena svegli bevendo due bicchieri di acqua naturale prima della colazione.

Tra i consigli che suggeriamo per migliorare il tuo stato di salute, è quello di bere almeno 1 bicchiere di acqua e limone appena svegli, preferibilmente tiepido a stomaco vuoto. L'acqua e limone bevuta a prima mattina non deve essere considerata come una bevanda miracolosa, ma deve essere considerata come una bevanda in grado di garantire diversi benefici. 

Il consumo di acqua e limone a prima mattina, contribuisce a depurare il fegato, migliora il processo di digestione e contribuisce a regolare l'attività intestinale. Per le eccellenti proprietà disinfettanti del limone, il consumo di questa bevanda garantisce un miglioramento della salute della pelle, oltre che a risolvere eventuali problemi di alitosi, attribuibili al potere rinfrescante del limone.

Quando durante la giornata non riesci a bere almeno 1,5Lt di acqua ti suggeriamo di inserire nella tua dieta,  tisane ed i te caldi. Il consumo di acqua calda inoltre garantisce i seguenti benefici:

  • l’acqua calda è più digeribile ciò ci aiuterà ad eliminare le tossine e materiali di scarto;
  • la sua assunzione ha molti benefici aiuta a rassodare e ha particolari benefici a livello estetico;
  • aiuta la salute dei reni; 
  • aiuta a mantenere sotto controllo la fame, per questo motivo, l'assunzione regolare tisane ed i thè verde sono particolarmente consumati da chi segue un regime alimentare volto ad ottenere degli addominali scolpiti in poco tempo!

Eppure bere non è sempre possibile. Esistono alcune malattie che limitano nel consumare molta acqua. Alcune particolari malattie del fegato, e dei reni, possono allontanarci della bottiglia. Ovviamente sarà il medico ad indicarci di bere meno, e le dosi consigliate!

Quanta acqua bere per dimagrire:

L'acqua è indispensabile per la salute, ma ed alcuni ritengono che possa contribuire nella perdita di peso. Non è quindi complicato imbattersi nella domanda  "quanta acqua devo bere al giorno per dimagrire?". E' importante chiarire subito un concetto fondamentale: bere molta o poca acqua non ti farà ne dimagrire ne ingrassare!

Tuttavia una maggiore idratazione favorisce il senso di sazietà riducendo il senso di fame. Ciò è particolarmente utile  quando si tende a mangiare lontano dai pasti. Inoltre un corpo disidratato rende il processo di metabolizzazione dei grassi più difficile, non favorendo la perdita del peso.

Se sei una di quelle persone che fatica a bere  2 litri di acqua al giorno puoi ricorrere, al assunzione di succhi  freschi senza aggiunta di zuccheri,  o meglio ancora potrai introdurre nella tua dieta bevande come thè e tisane. In estate bere del thè freddo è molto comune. Tra le diverse bevande di thè è apprezzattismo il thè verde, che grazie alle sue proprietà depurative, ed antinfiammatorie contribuisce ad espellere una maggiore quantità di urina. Tuttavia, la scelta del thè da bere non deve casuale,  bisogna tener conto della quantità degli zuccheri aggiunti presenti, in quanto potrebbe compromettere il processo di dimagrimento. Per questo motivo è consigliabile prepararsi dei thè in casa, avendo cosi un maggior controllo delle dosi di zucchero. Infine anche attraverso l'alimentazione si contribuisce in modo importante al idratazione del corpo, inserendo nella dieta cibi ricchi di acqua come i legumi, i pomodori, i cetrioli, l'anguria o il melone.

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Tutte le informazioni presenti su Anywaybio.com hanno solo ed esclusivamente uno scopo puramente informativo. In nessun caso Anywaybio vuole sostituirsi alla visita specialista, anzi ne promuove e ne consiglia sempre una. L’utilizzo di tutte le informazioni presenti su Anywaybio, è sotto la responsabilità ed il controllo unico dell’utente. Il sito non è responsabile del contenuto e delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali Anywaybio.com può rimandare attraverso un link.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner

About

  • Newsletter
  • Spedizioni Tempi e Costi
  • Chi Siamo
  • Informativa privacy
  • Termini di contratto
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Catalogo