Barrette energetiche ecco quando mangiarle!

Le barrette energetiche sono state introdotte nella nostra dieta in alternativa ai dolci, e sono utilizzate da chi segue un regime alimentare dietetico o da chi pratica una abbondante attività sportiva. Sono utilizzate in alternanza alle barrette proteiche ed iperproteiche, o più semplicemente da chi ama il gusto! E proprio grazie al delizioso gusto, e alla loro straordinaria versatilità le barrette energetiche negli anni sono diventate uno dei prodotti alimentari più utilizzati, tanto che i maestri dalla pasticceria hanno realizzato sempre di più delle barrette energetiche in grado ritardare un pranzo un pasto! Dalla consistenza croccante le barrette sono preferite e consigliate a motissimi snack artificiali, realizzati con conservanti ed addittivi, dannosi per la nostra salute. Nei prossimi paragrafi ti spiegheremo come scegliere delle barrette che siano degli alimenti bilanciati e completi, ma sopratutto perché realizzarle in casa e con quali ingredienti.

Le barrette energetiche, cosa sono e a cosa servono?

Le barrette energetiche sono degli integratori di energia sotto forma di piccoli snack preconfezionati. Generalmente sono a base di cereali, oppure di frutta essiccata, anche se ne esistono moltissime varianti con gusti e aromi differenti. La loro realizzazione è generamente dolce, sebbene sia possibile acquistare o preparare in casa, anche delle barrette salete. Semplici da conservare e da trasportare le barrette fittnes in commercio sono realizzate con una ridotta quantità di additivi trattandosi per la maggior parte di prodotti specificamente dietetici.Tuttavia nulla ti obbliga a metterti a dieta per assaggiare le barrette energetiche! A cosa servono? A sostituire il pasto e, come dice il nome stesso, a conferire una carica di energia con un apporto bilanciato di vitamine e calorie.

Se in alcuni giorni della settimana non hai la possibilità di preparati il pranzo, e vuoi evitare di ritrovarti in un fast-food, e vuoi mangiare qualcosa di altrettanto sostanzioso e nutriente, ma più leggero, le barrette possono fare al caso tuo! Generealmente se non sono indicate per i celiaci ovviamente o per chi soffre di intolleranza ai cereali... a meno di non acquistare apposite per le persone afflitte da questi disturbi!

Le barrette consigliate dal nutrizionista! 

Ciò che dobbiamo premettere, e che l’uso di queste barrette non deve essere inteso come la sostituzione naturale e quotidiana del pasto. Più adatte ad essere consumate come sanck fame, le barrette che dovrebbero essere preferirte sono quelle ricche di vitamine e minerali. Per comprendere, quali barrette mangiare è fondamentale leggere sempre l’eticchetta nutrizionale, espressa in grammi! Nella scelta dovrai prestare attenzione alle quantità di grassi saturi e zuccheri presenti, che dovranno essere bassisime, apportando tuttavia una discreta quantità di proteine e fibre. In linea generale le barrette che potrai utilizzare, sopratutto ad uso snck mattutino e pomeridiano contengono, circa 170 calorie ed hanno almeno 4 grammi di fibre.
Barrette pesoforma funzionano! 

Come abbiamo visto, le barrette energetiche nascono originariamente come prodotti per la dieta, anche se spesso non è cosi, in quanto queste sono realizzate con alimenti ipercalorici. La domanda che molti si pongono, però, è: funzioneranno davvero? In fondo stiamo parlando di prodotti che dovrebbero fornire molte calorie, come possono aiutare a dimagrire? E invece, sorprendentemente, è proprio così. Se vuoi perdere peso rapidamente e senza rinunciare al gusto, resterai sbalordito dalle potenzialità delle barrette energetiche. Abbinate ad una giusta dieta, questi prodotti sono comunque degli snack monoporzione perfettamente calibrati per garantire al tuo organismo tutto ciò di cui ha bisogno. E in più, sono dolci come delle normalissime merendine, ma con meno zuccheri.

Non dovrai mai rinunciare al pasto principale, ma dovrai abbinare le barrette alla tua dieta, permettendo cosi al tuo organismo e al tuo cervello di assaporare qualcosa di nutriente e dolce allo stesso tempo. E se combinate ad un regolare esercizio fisico regolare, le barrette ti forniranno le calorie necessarie per la vita di tutti i giorni, senza sovraccaricarti. E presto potrai esibire un fisico scultoreo!

Le barrette energetiche fanno bene in gravidanza?

E' la domanda che si pongono più di frequente le neomamme, attentissime - come sempre - all'effetto che il cibo può avere sul feto. Si tratta di un timore giustificato! Ciò che devi sapere e che le barrette sono spesso a base di soia, che contiene fitoestrogeni assorbiti dal bambino attraverso il latte materno. Per questo ti consigliamo di non assumerle durante la gravidanza e l'allattamento. Ma nessuna paura; dopo che il tuo bambino sarà svezzato potrai ritornare a mangiare le barrette energetiche per tornare "in linea". Ti ricordiamo però che se realmente desideri ri-tornare in linea dovrai seguire un regime alimentare sano e nutriente, una dieta prescritta sempre da uno specialista.

Perché è importante scegliere barrette energetiche bio:

Abbiamo visto che le barrette energetiche non sono tutte uguali. Come nel caso di qualsiasi alimento, esistono barrette più artefatte e di scarsa qualità e altre decisamente più consigliate; queste ultime sono le cosiddette barrette energetiche bio, realizzate con ingredienti naturali al 100% e con un quantitativo veramente limitato (se non assente!) di addensanti, conservanti e additivi.

Come spesso accade, i prodotti migliori sono quelli realizzati in casa. Anche per le barrette energetiche è cosi! Inoltre prepareare delle barrette energetiche fatte in casa è davvero semplice. Ecco che ti vogliamo proporre 1 ricetta semplice, ma che sarà in grado di regalarti una barretta davvero deliziosa, idonea sia per il tuo spuntino che per quello dei bambini. Tutto ciò che serve per realizzarle è un mix di ingredienti naturali, di prodotti che facilmente sono reperibili nella tua dispensa. Cosa occorre te lo diremo subito.

  • 130 gr di farina di avena; 
  • 2 misurini di proteine alla canapa;
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio;
  • 1 pizzico di sale; 
  • 100 di zucchero; 
  • 100 gr di marmellata al mirtillo; 
  • 100 ml di acqua; 
  • 4 albumi di uova

Mescola con un mix le polveri, quindi unisi i prodotti liquidi e continua a mescolare nel mix. Quando il composto è omogeneo, versa tutto in una pirofila rettangolare, ricoperta di carta forno e cuoci a 180 gradi in forno per 30 minuti. Aspetta che si raffreddi taglia le barrette e conservale in una pellicola trasparete in frigo. Siamo certi che avrai creato delle barrette fai da te deliziose.

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Tutte le informazioni presenti su Anywaybio.com hanno solo ed esclusivamente uno scopo puramente informativo. In nessun caso Anywaybio vuole sostituirsi alla visita specialista, anzi ne promuove e ne consiglia sempre una. L’utilizzo di tutte le informazioni presenti su Anywaybio, è sotto la responsabilità ed il controllo unico dell’utente. Il sito non è responsabile del contenuto e delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali Anywaybio.com può rimandare attraverso un link.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner

About

  • Newsletter
  • Spedizioni Tempi e Costi
  • Chi Siamo
  • Informativa privacy
  • Termini di contratto
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Catalogo