Il latte di soia proprietà e benefici

Il latte di soia, è tra le bevande vegetali più apprezzate ed utilizzate, ed è comunemente consumata in sostituzione del latte vaccino! Utilizzata per la realizzazione di colazioni nutrienti, in cucina il latte di soia è utilizzato per preparazione di diverse ricette sia dolci che salate. Ma quali sono le proprietà nutrizionali che il latte di soia è in grado di garantire? Esistono delle controindicazioni per questa deliziosa bevanda?

Proprietà e benefici del latte di soia:

Negli ultimi 20 anni il consumo di latte di soia ha visto aumentare notevolemente il proprio consumo. I motivi sono da attribuire a diversa natura, ma la totale assenza di lattosio, ha contribuito in modo fondamentale nella commercializzazione della bevanda.

Oltre alla totale assenza di lattosio è povero di calorie e grassi, che contribuiscono nel mantenere sotto controllo i livelli della glicemia i benefici del latte di soia sono assegnare al eccellente quantità di amminoacidi presenti nella soia  di cui alcuni essenziali. Per questo diversi nutrizionisti lo suggeriscono alle persone che intraprendono una dieta ipocalorica.

Completamente privo di colesterolo, il latte vegetale di soia  è caratterizzato dalla presenza di isoflavoni, sostanze in grado di abbassare il colesterolo cattivo. In grado di favorire la diuresi, il suo consumo è in grado di favorire l’eliminazione delle scorie dal nostro organismo.

Una regolare assunzione di latte di soia, favorisce nel combattere i livelli elevati di glucosio presenti nel sangue. Ciò ne deriva dalla capacità della soia di non aumentare i livlli di zucchero presenti nel sague, rendendo cosi il latte di soia una bevanda in grado di aiutare chi soffre di diabete alto.

Tra le bevande vegetali, il latte di soia è in grado di garantire un maggior numero di proteine, garantendo la contemporanea presenza di vitamine A, B ed E, oltre che fibre e sali minerali.

I benefici del conusmo regolare di latte di soia sono apprezzabili nel combattare malattie come l'osteoporosi, grazie alla presenza degli isofavoni di soia, ed in particolare della genisteina, daidzeina e gliciteina, che limitano l'azione degli estrogeni che rallentano la demineralizzazione ossea, nonostante la completa assenza di vitamina D.

Inoltre gli isoflavoni della soia, svolgono un ruolo regolatore, nella naturale produzione ormonale femminile. Proprio per questo motivo, il consumo regolare di latte di soia è indicato nelle donne che hanno un andamento ormonale instabile, specialmente se questo deriva da stati di menopausa.

Gli effetti benefici garantiti dalla contemporanea presenza di isoflavoni e vitamine A, B, ed E,  data da un regolare consumo di latte vegetale di soia sono apprezzabili sulla pelle e sui capelli, rendendoli più morbidi e belli da vedere. La pelle in particolare trae vantaggio dalla stimolazione di formazione di nuove cellule, e si rileva particolrmente utile nel combattere acne e brufoli, soprattutto durante la fase adolescenziale dove generalmente acne e brufoli insorgono a causa di problemi ormonali.

Latte di soia controindicazioni:

Nonostante le eccellenti proprietà benefiche del latte di soia, come ogni alimento, anche la bevanda vegetale di soia presenta alcune controindicazioni. 

La soia e tutti i suoi derivanti contengono alcuni fitoestrogeni. Si tratta di ormoni di tipo vegetale che potrebbero stravolgere gli equilibri della tiroide e di alcuni organi. Al momento non esiste uno studio certo, sulla questione, tanto che a tal proposito sono state sviluppate due scuole di pensiero:

  1. la prima che consiglia di evitare l’uso regolare di soia, 
  2. la seconda sostiene che un consumo regolare non eccessivo non comporta rischi. 

La soia è una bevanda  invece è da evitare con assoluta certezza quando si soffre di calcoli renali e ciò ne deriva dalla presenza di  ossalati che ne favoriscono la ricomparsa.  Inoltre la soia può presentare diverse controindicazioni quando si segue un ciclo chemioterapico, per questo è opportuno chiedere al proprio oncologo sulla possibilità di assumere latte di soia.

Il latte di soia ai bambini:

Sono diverse le mamme che si chiedono se è possibile introdurre nella dieta dei propri bambini, il latte vegetale di soia. Per noi di Anywaybio la risposta è SI, ma con molta moderazione.

Le linee guida suggeriscono di non somministrare prodotti a base di soia nei più piccoli,  in quanto potrebbero causare degli effetti negativi a causa dei fitoestrogeni nello sviluppo ormonale. Anzi in una dieta equilibrata per i più piccini sarebbe opportuno variare quanto più possibile le varie tipologie di bevande vegetali, optando principalmente per il latte di avena e il latte di mandorle (dopo i 2 anni).

Inoltre è importante essere a conoscenza che la soia è presente in molti alimenti industriali, sotto forma di olio, proteine e lecitina. Infine il latte di soia è importante sottolineare che il latte di soia è carente di calcio e vitamina D se non fortificato, elementi fondamentali per la crescita del piccolo.

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Tutte le informazioni presenti su Anywaybio.com hanno solo ed esclusivamente uno scopo puramente informativo. In nessun caso Anywaybio vuole sostituirsi alla visita specialista, anzi ne promuove e ne consiglia sempre una. L’utilizzo di tutte le informazioni presenti su Anywaybio, è sotto la responsabilità ed il controllo unico dell’utente. Il sito non è responsabile del contenuto e delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali Anywaybio.com può rimandare attraverso un link.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner

About

  • Newsletter
  • Spedizioni Tempi e Costi
  • Chi Siamo
  • Informativa privacy
  • Termini di contratto
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Catalogo