Mele: proprietà benefici e controindicazioni!

La mela è il frutto ottenuto dal albero di melo, una pianta di origine Asiatica. La pianta presente in Italia ha visto coltivare oltre 2000 varietà, ma alcune di queste nel corso dei secoli sono estinte. Le caratteristiche climatiche della nostra penisola, hanno permesso la coltivazione intensiva, in diverse regioni, soprattutto in quelle dell’arco alpino. Considerato un frutto destagionalizzato, cioè che si trova tutto l’anno, la coltivazione industriale prevede la presenza di impianti in grado di provvedere alla conservazione delle mele. I frutti sono riposti a temperature controllate che variano da 1 a 3,5 gradi, con un umidità tra il 59 ed il 68%. Al contrario la maturazione naturale della mela avviene durante i mesi di fine estate ed inizio autunno. A differenza delle mele di coltivazione industriale, nella coltivazione tradizionale le mele hanno una disponibilità alla conservazione piuttosto drastica che varia da 1 a 4 mesi a seconda della varietà di frutto coltivato.

Proprietà delle mele:

Mediamente una mela comune 240 grammi ed in grado di apportare 125 kcal. Nella nostra alimentazione le mele sono utilizzate come spuntino, a merenda o come chiusura dei pasti. L’energia fornita dalle mele è data dalla presenza di glucidi, seguita in modo marginale dalle proteine e dai lipidi. I carboidrati che compongono questo delizioso frutto sono principalmente semplici e sono costituiti per lo più da fruttosio e da peptidi a basso valore biologico. Caratterizzate da un buon contenuto di fibre solubili, le mele sono caratterizzate da una eccellente quantità di vitamine, in particolare di vitamina C. Apprezzabili per i livelli di potassio contenuti, le mele, sono un alimento adatto sia all’alimentazione vegetariana, sia all’alimentazione vegan, nonché sono considerate un alimento eccezionale per l’alimentazione dei crudisti, ma soprattutto il loro consumo è adatto a chi è intollerante al lattosio e al glutine.

Se inserite in un piano alimentare creato ad hoc, le mele sono un alleato della salute. Grazie alla notevole quantità di fibre solubili, il loro consumo agisce positivamente nel contrastare i chilogrammi di troppo, ma anche nel ridurre i livelli di colesterolo presente nel sangue, nonché si tratta di un alimento a basso indice glicemico, pertanto possono essere tranquillamente inserite nelle diete delle persone che soffrono di diabete.

La capacità di ridurre i livelli di colesterolo presente nel sangue è dovuto alla pectina presente nelle mele. La pectina è un polisaccaride indigeribile, in grado di controllare i livelli di colesterolo, contribuendo a regolarizzare le funzionalità dell’intestino, mantenendo sotto controllo i livelli di fame.

Una mela mangiata comprensiva di buccia è in grado di fornire mediamente 4 grammi di fibre solubili. Queste fibre a differenza di quelle contenuti nei cereali integrali, una buona parte delle fibre si scioglie in acqua, creando cosi, all’interno dell’intestino una massa gelatinosa, in grado di intrappolare zuccheri e lipidi in eccesso, ed alcune sostanze pericolose per il nostro organismo.

La mela ha un eccellente impatto per diuresi e per combattere la stipsi. Il suo consumo è suggerito da diversi nutrizionisti per riorganizzare i disordini del tratto intestinale, in particolare di diarrea, stitichezza e meteorismo, la pectina, contenuta all’interno del frutto, non svolge un’azione lassativa, ma bensì una potente azione modulante delle feci.

La contemporanea presenza di vitamina A, C, K e E, e di polifenoli dona alle mele delle eccellenti proprietà antiossidanti. Le vitamine ed i polifenoli presenti nel frutto agiscono contrastando i radicali liberi, ritenuti responsabili di diverse malattie degenerative.

Le varietà di mele più consumate sulle nostre tavole:

In Italia la coltivazione intensiva e la successiva vendita delle mele avviene nelle seguenti varietà:

La mela rossa: è la più consigliata e consumata nelle diete dimagranti. Ciò è dovuto dalla presenza di piruvato, presente nella scorza. Il piruvato è una sostanza in grado di sciogliere e l’adipe se associato ad una corretta alimentazione.

La mela verde: è tra varietà più coltivate, e contiene un maggior quantitativo di vitamina C. Oltre a contenere una buona quantità di acido ascorbico, la mela verde, contiene delle buone quantità di acidi organici antiossidanti, che contrastano l’invecchiamento cellulare, rafforzando le difese immunitarie.

La mela gialle: è la mela più amata dalle donne. Ricca di corotenoidi, il suo consumo regolare favorisce la vista notturna e difende la pelle dalla formazione delle rughe.

La mela fuji: è la varietà di frutto che contiene la maggior quantità di pectina. Il suo consumo è utile nel combattere la colite.

La mela annurca: la sua coltivazione maggiore avviene nella regione Campania. Tra i benefici in grado di garantire, il suo consumo rivitalizza l’epidermide, idratandola e tonificandola. Svolge una potente azione antirughe, ed è uno dei frutti più utilizzati nella cosmesi naturale.

Controindicazioni della mela:

Alla mela non sono associate particolari controindicazioni, in quanto rappresenta un frutto molto equilibrato ed utile in ogni età. Raramente il loro consumo provoca effetti collaterali, ad ogni modo è bene precisare che un massiccio consumo di mele, può provocare gonfiore addominali o diarrea. Ciò è dovuto all’alto contenuto di pectina. Inoltre, secondo alcuni studi, l’alto contenuto di pectina potrebbe contrastare l’assimilazione di alcuni farmaci.

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Tutte le informazioni presenti su Anywaybio.com hanno solo ed esclusivamente uno scopo puramente informativo. In nessun caso Anywaybio vuole sostituirsi alla visita specialista, anzi ne promuove e ne consiglia sempre una. L’utilizzo di tutte le informazioni presenti su Anywaybio, è sotto la responsabilità ed il controllo unico dell’utente. Il sito non è responsabile del contenuto e delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali Anywaybio.com può rimandare attraverso un link.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner

About

  • Newsletter
  • Spedizioni Tempi e Costi
  • Chi Siamo
  • Informativa privacy
  • Termini di contratto
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Catalogo