Le proprietà dell’aglio

Coltivato da tempi immemori, oggi la principale coltivazione di aglio nel nostro paese avviene in Sicilia, Emilia Romagna, Campania e Veneto.

L’aglio, conosciuto anche come Alluim Sativum L appartiene alla famiglia delle Liliaceae è una pianta erbacea perenne originaria dell’Asia centrale. Gli organi di propagazione sono gli spicchi che prendono anche il nome di bulbilli, che a gruppi da 5 a 20 formano il bulbo, detta anche più semplicemente la testa. La testa dell’aglio è avvolta da una serie di fogliette sterili, che svolgono una funzione protettiva e prendono il nome di tuniche.

Utilizzato in cucina da migliaia di anni, non solo per il suo sapore, l’aglio è in grado di apportare innumerevoli benefici a tutto l’organismo. Il suo consumo è particolarmente utile al sistema immunitario, al sistema circolatorio, e al sistema respiratorio ed è considerato un potente alleato nel debellare l’influenza ed il raffreddore.

Dalle eccellenti proprietà medicamentose, l’aglio è utilizzato ad uso preventivo per combattere sintomi influenzali, malattie cutanee ed è considerato un eccellente disinfettante per l’intestino e ciò è dovuto alla presenza di allicina zolfo e vitamine del B.

Le eccellente quantità di vitamina C e di zolfo contenute, rendono l’aglio un alimento dalle potenti proprietà antibatteriche ed il suo regolare consumo, viene considerato come un antibiotico naturale, inoltre il suo consumo favorisce l’eliminazione dei parassiti intestinali.

Quando consumato a dosi elevate, i composti dello zolfo sono in grado di proteggere dai danni causati dai metalli pesanti. A tal proposito uno studio del 2011 pubblicato Basic & Clinical Pharmacology & Toxicology, della durata 4 settimane, vide coinvolgere i dipendenti di un’azienda di batterie. Ai dipendenti fu somministrato un consumo in dosi massicce di allicina, e fu dimostrato che i livelli di piombo presenti nel sangue si ridussero di oltre il 19%. Inoltre un alto consumo di aglio è in grado di svolgere una potente azione detox sul fegato favorendo il processo di depurazione.

Diversi medici e nutrizionisti suggeriscono il consumo di aglio alle persone che soffrono di colesterolo alto. Di fatti il consumo regolare di aglio riduce il colesterolo totale e/o il colesterolo LDL di circa il 15%, mentre al momento sembra non aver effetto sulla riduzione dei trigliceridi.

Altri studi hanno dimostrato come l’aglio sia in grado di abbassare la pressione sanguigna. Tale capacità è particolarmente evidente nei soggetti ipertesi. Nonostante ciò è bene precisare che per ottenere un effetto positivo sulla pressione sanguigna occorre consumare notevoli quantità di allicina pertanto è preferibile l’assunzione attraverso integratori. In alternativa devono essere consumate delle dosi elevate che corrispondono a 4 spicchi di aglio fresco al giorno.

Pertanto è bene considerare che quando l’aglio è inserito nella propria dieta, principalmente con lo scopo di migliore lo stato di salute, per ottenere gli effetti terapeutici visti sopra, la soluzione migliore è quella di assumere degli integratori specifici, realizzati con estratti e foglie di aglio.

Nella nostra tradizione, il modo più comune per consumare dell’aglio è quello di utilizzarlo nella sua forma fresca. La quantità consigliata per ottenere tutti o parte dei benefici sopraelencati è quello di consumare almeno uno spicchio di aglio fresco al giorno, possibilmente crudo. Difficile da mangiare assolo, il modo più semplice per inserirlo nella dieta e quello di unirlo alle classiche insalate di pomodoro, associando cosi tutte le proprietà del pomodoro fresco e dell’olio extravergine di oliva utilizzato per il condimento.

La conservazione dell’aglio fresco è relativamente semplice, basta infatti conservarlo in un luogo fresco ed asciutto lontano da fonti di calore. Il tempo di conservazione dell’aglio fresco può variare da pochi giorni fino a diversi mesi. In alternativa alla conservazione in luogo fresco ed asciutto, l’aglio può essere congelato, preferendone una conservazione a spicchi.

Aglio valori nutrizionali:

Ricco di proprietà, povero di calorie l’aglio contiene al suo interno numerosi minerali, e si distingue per le eccellenti quantità di potassio, fosforo e selenio. Contemporaneamente è un alimento ricco di vitamina C e contiene diverse vitamine del B.

Valori nutrizionali per 100g di aglio:

Acqua 58,58 g

kcal 149

Proteine 6,36

g Grassi 0,5

g di cui saturi 0,089

g Carboidrati 33,06

g di cui zuccheri 1

g Fibre 2,1

g Potassio 401 mg

Calcio 181 mg

Fosforo 153 mg

Vitamina C 31,2 mg

Colina 23,2 mg

Indice glicemico 25

Colesterolo 0 g

Controindicazioni dell’aglio:

Ricco di zolfo, una volta entrato nel processo digestivo, l’aglio è in grado di scatenare un odore pungente che il nostro organismo emana attraverso l’alito e quando assunto in quantità elevate, il cattivo odore viene emanato anche attraverso il sudore. Al fine di contrastare il cattivo odore emesso dall’aglio è utile consumare dell’aglio con del prezzemolo fresco. Considerato un alimento abbastanza sicuro per le persone, l’aglio può scatenare ( seppur raramente ) alcuni effetti collaterali.

Pertanto va considerato che l’aglio è un alimento in grado di abbassare la sanguigna, e quindi risulta di fondamentale importanza valutare con il proprio medico se e quanto aglio assumere quando si segue una cura farmacologica ad azione ipotensiva. Le principali controindicazioni dell’aglio si possono notare quando si soffre di problemi allo stomaco e/o di digestione. L’aglio infatti è in grado di irritare il tratto gastrointestinale, ed è quindi importante consumarlo con cautela.

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Tutte le informazioni presenti su Anywaybio.com hanno solo ed esclusivamente uno scopo puramente informativo. In nessun caso Anywaybio vuole sostituirsi alla visita specialista, anzi ne promuove e ne consiglia sempre una. L’utilizzo di tutte le informazioni presenti su Anywaybio, è sotto la responsabilità ed il controllo unico dell’utente. Il sito non è responsabile del contenuto e delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali Anywaybio.com può rimandare attraverso un link.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner

About

  • Newsletter
  • Spedizioni Tempi e Costi
  • Chi Siamo
  • Informativa privacy
  • Termini di contratto
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Catalogo