Sudorazione eccessiva cosa fare?

E’ inutile negarlo negli ultimi giorni hai notato un aumento della sudorazione, e non riesci a comprenderne il motivo? Calma, sudare è un fenomeno assolutamente normale, e in questo articolo cercheremo di spiegare perché si suda, e perché può aumentare la quantità di sudore emesso. Anche se un eccesso di sudorazione può rappresentare un vero e proprio disaggio, sudare è un fenomeno assolutamente normale ed è necessario, per a regolare la temperatura corporea.

Una eccessiva sudorazione, (o anche detta iperidorosi), può interessare diverse parti del corpo, in particolare è in grado di manifestarsi sulle ascelle, mani, viso o piedi, ed in alcuni casi si palesare contemporaneamente tutte le zone del corpo.

Le cause in grado di provocare un eccesso di sudorazione possono dipendere da diversi fattori, ed i rimedi efficaci che possono contrastare essere attuati sono diversi. Normalmente l’iperidrosi è causata, da situazioni ambientali ed emozionali, anche se esistono altri fattori che possono provocare un aumento della sudorazione.

Quando le cause di una ipersudorazione, non dipendono da un aumento delle temperature o da situazioni emozionali, i motivi a cui associare una maggiore sudorazione, possono essere legati a stimoli endocrini, come l’ipoglicemia, l’ipertiroidismo, dietetici causati da un apporto maggiore di caffeina, capsaicina o alimenti termo genici. Inoltre un eccesso di sudore è spesso associato ad un utilizzo farmacologico.

Trattandosi di un fenomeno del tutto fisiologico, in genere una maggiore sudorazione avviene soprattutto durante il periodo estivo; durante le giornate calde, a causa dell’innalzamento delle temperature vi è un normale aumento della sudorazione, che può portare ad espellerne oltre due litri l’ora, quando il nostro organismo normalmente produce ½ litro di sudore al giorno.

Quando l’eccesso di sudorazione avviene in particolari momenti della giornata, a causa del cattivo odore emesso, può causare fastidi imbarazzanti. Qualora l’odore emesso dal sudore è particolarmente imbarazzante, si parla di sudore acido e, questo cattivo odore può rappresentare un ostacolo nelle relazioni sociali.

Dal punto di vista medico, quando non si conoscono le cause di una eccessiva sudorazione, questa viene classificata come iperidrosi primaria. Se invece le motivazioni sono da associare ad un effetto patologico, come l’obesità, le malattie psichiatriche o le terapie ormonali, prende il nome di iperidrosi secondaria.

Essere in grado di localizzare il problema, svolge un ruolo di fondamentale importanza. Di fatti quando la sudorazione si estende su tutto il corpo, è molto probabile che la causa sia dovuta da un problema endocrino, come l’ipertiroidismo. L’ipertirodismo è in grado di provocare una eccessiva produzione degli ormoni tiroidei.

Al contrario uno stato emozionale provoca la comparsa di iperidrosi locale, che normalmente si manifesta con la predilezione del palmo della mano e nella pianta del piede, nell’area ascellare e sulla fronte.

Le alterazioni patologiche della sudorazione, possono provocare, due tipologie di sudorazioni differenti. La cromoidrosi, ovvero uno sudorazione in grado di tingere i vestiti, con cui viene contatto di colore giallo e la bromidrosi. La bromidrosi è una sudorazione particolarmente mal odorante. Il cattivo odore di questa sudorazione è dovuto alla decomposizione del sudore apocrino, operata dalla flora batterica cutanea.

Sudorazione eccessiva rimedi naturali:

Se il tuo unico desiderio è sapere come sudare meno, sappi che seguire una dieta bilanciata e povera di grassi saturi, contemporaneamente ricca di alimenti come frutta e verdura è di fondamentale importanza.

Al contempo è indispensabile idratarsi nel modo e nelle quantità corrette, mantenendo uno stato di idratazione buono durante tutta la giornata. Per questo motivo bere almeno 2Lt di acqua al giorno è di fondamentale importanza. Abbassare la temperatura del corporea attraverso l’idratazione è il suggerimento più semplice ed importante da osservare. E se non riesci a bere almeno due litri di acqua al giorno puoi aiutarti con le tisane e gli infusi. In particolare le tisane a e gli infusi a base di betulla, sono degli eccellenti alleati contro la sudorazione eccessiva.

E se tutto ciò non bastasse si può sempre ricorrere ai i classici rimedi naturali della nonna. Quando uno stato eccessivo di sudorazione colpisce i piedi, si possono realizzare dei semplici ed economici pediluvi a base di bicarbonato di sodio. Economico il pediluvio contro l’eccessiva sudorazione dei piedi è realizzato con ingredienti naturali, che molto probabilmente avrai nella tua cucina. Basta sciogliere 3 cucchiai di bicarbonato di sodio in 3 litri di acqua ed immergere i piedi già lavati e puliti per 15 minuti. Trascorsi i 15 minuti i piedi non si dovranno ne essere sciacquati, ne lavati lavati, ma basterà aspettare semplicemente che si asciughino all’aria.

Se nella tua dispensa per qualsiasi motivo, non hai bicarbonato di sodio, niente panico, (puoi sudare solo di più), sostituiscilo con l’aceto di mele. A differenza del bicarbonato questa volta ricorda di risciacquare i piedi con acqua corrente.

Tra i migliori rimedi naturali da utilizzare, non possiamo non sottolineare l’applicazione degli oli essenziali. In particolare l’olio essenziale di salvia. Le sue proprietà officinali della salvia, sono in grado di inibire i terminali delle ghiandole sudorifere della pelle, riducendone notevolmente la produzione.

L’applicazione dell’olio essenziale di salvia, è piuttosto semplice. Dieci gocce di olio versate nella vasca da bagno, aiuteranno a garantire ottimi effetti già dal primo bagno.

E se proprio non riesci ad applicare i rimedi della nonna, ma preferisci utilizzare dei rimedi più veloci, e comodi, puoi affidarti ai deodoranti stick. Tuttavia prima di acquistare ed applicare un deodorante, ti suggeriamo di controllare sempre la nomenclatura inci, preferendo l’acquisto e l’utilizzo di deodoranti privi di siliconi e petrolati.

Forse non lo immagini neanche, anzi lo sottovaluti, ma l’abbigliamento riveste un ruolo fondamentale e non va trascurato. Quando si soffre di iperidrosi è preferibile, utilizzare di capi larghi, realizzati con fibre naturali, come il lino.

Questi materiali naturali sono senza dubbio un rimedio semplice e naturale ideale per contrastare l’aumento della temperatura corporea e di conseguenza l’aumento della sudorazione, quindi oltre ad evitare, gli indumenti attillati, evita assolutamente tutti gli indumenti di fibre sintetiche, che non permettono al nostro organismo la giusta traspirazione della pelle.

Trattamenti medici per combattere l'iperidrosi:

Quando la sudorazione non diminuisce nonostante i rimedi suggeriti si può ricorrere a dei trattamenti medici, che si distinguono per iperidrosi primaria e iperidrosi secondaria.I trattamenti medici maggiormente consigliati per l’iperidrosi primaria passano da quelli meno invasi a quelli più invasivi.

I trattamenti antitraspiranti sono in grado di ridurre la quantità di sudore fino al 40%, senza sopprimere la secrezione. Sono effettuati principalmente con sali di alluminino, che esercitano anche una attività antibatterica.

La ionoforesi è utilizzata per combattere esclusivamente le iperidrosi palmari e plantari. E’ possibile effettuare i trattamenti a casa, attraverso delle apposite apparecchiature, in grado di fare passare una corrente a bassa intensità attraverso la cute della parte del corpo interessata. In genere è utilizzata dalle persone che non hanno avuto i benefici riposti nei trattamenti antitraspiranti.

Tossina botulinica: si tratta di un trattamento ambulatoriale, efficace nel combattere l’iperidrosi ascellare per una durata 9-12 mesi e l’iperidrosi palmare e palmare per una durata di 5 mesi. Nelle zone interessate del copro viene iniettata attraverso un ago sottile delle dosi minime di tossina botulinica, affinché questa blocchi gli impulsi nervosi che sono responsabili della produzione di sudore,

Attraverso la chirurgia si possono asportare delle ghiandole sudoripare ascellari simpaticectomia. Questo intervento deve essere ben ponderato ed in ogni caso non è sempre risolutivo per tutti.

L’iperidrosi secondaria invece va trattata curando il sintomo che l’ha provocata.

Note sull'autore: Anywaybio

Anywaybio non è solo un e-commerce di prodotti biologici, ma è anche il voler approfondire insieme a tutti voi,  tematiche attauali come lo sport, alimentazione e cosmesi! 

Tutte le informazioni presenti su Anywaybio.com hanno solo ed esclusivamente uno scopo puramente informativo. In nessun caso Anywaybio vuole sostituirsi alla visita specialista, anzi ne promuove e ne consiglia sempre una. L’utilizzo di tutte le informazioni presenti su Anywaybio, è sotto la responsabilità ed il controllo unico dell’utente. Il sito non è responsabile del contenuto e delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali Anywaybio.com può rimandare attraverso un link.

Company

  • Anywaybio di Castaldi Giuseppe
  • Via Peschiera, 4 80075 Forio
  • P.IVA. 08571781213
  • C.F. CSTGPP84P19E329N

I nostri Partner

About

  • Newsletter
  • Spedizioni Tempi e Costi
  • Chi Siamo
  • Informativa privacy
  • Termini di contratto
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Catalogo